Home » Jazz Manìa » Aneddoti Curiosità

Aneddoti Curiosità

Charlie Parker ( e il rhythm & blues )

Si racconta che Charlie Parker, una sera entrò in un locale di New York, dove si suonava musica Rhythm & Blues, e quando i musicisti della band andarono in pausa, lui prese il Sax di uno dei sassofonisti lasciato incustodito sul palco, uscì fuori dal locale e si mise a suonare fraseggiando impetuosamente.
Alcuni lo videro, ed uscirono di corsa pensando che Charlie aveva rubato il sax...
Quando gli chiesero spiegazioni, lui rispose: 
" Volevo solo vedere se suonavano tutte le note di questo sax, perchè fin'ora ne ho sentite soltanto un paio" .!.
commenti (0)

Charlie Parker (Bird)

Vi sono molte teorie sul perchè il grande Charlie era soprannominato "Bird".

Alcuni lo attribuiscono alla sua passione per le ali di pollo fritte...
Altri al fatto che un giorno, girando con la macchina in campagna, investì un pollo (Bird o Yardbird uccello da cortile). si fermò raccolse l'animale, e lo fece cucinare dal cuoco dell'albergo. E con grandi cerimonie ne offrì a tutti coloro che erano a cena con lui quella sera...

A me piace pensare che fosse perchè prima di ogni esibizione, diceva a chi stava accanto a lui: " ora si comincia a volare " ...

A New York City gli dedicarono,  un locale di Jazz sulla 52^ strada. Il famoso "Birdland" appunto...
commenti (0)

Charlie Parker ( e la droga )

Bird mori' a New York il 12 marzo del 1955 all'età di 35 anni, a casa di un'amica dopo avere chiesto un bichier d'acqua...
L'amica trovandolo morto sul divano, chiamò immediatamente i soccorsi.
Il primo ad arrivare fù un poliziotto di quartiere, che nel sollecitare l'ambulanza disse per telefono:" Si tratta di un uomo di circa 60 anni..."

La vita sregolata, e in special modo l'uso spropositato di alcool e droghe lo avevano ridotto a tal punto, da dimostrare circa 30anni di più...

Aveva 9 ulcere allo stomaco, e la cirrosi... Conviveva da tempo con dolori insopportabili, e nonostante ciò aveva suonato fino alla sera prima...

Charlie si faceva dosi di eroina che avrebbero ucciso un'elefante in pochi minuti...

Alcuni musicisti, convinti che drogandosi come lui, avrebbere suonate anche come lui, morirono di over dose...
commenti (0)

Louis Armstrong ( e Pippo Baudo? )

In un edizione degli anni sessanta del festival di Sanremo, una degli ospiti d'oltreoceano, era Louis Armstrong...
Quell'edizione era condotta "stranamente" da Pippo Baudo...
Quando Louis salì sul palcoscenico, si esibì al solito modo dei Jazzisti, ovvero pensando di avere tutto il tempo di improvvisare un'assolo dopo avere cantato il tema principale della canzone, ma ciò era impossibile visti i tempi televisivi da rispettare...

Fu così che Pippo Baudo si trovò costretto ad interrompere l'esibizione bruscamente, destando in Louis Armtrong una sorpresa incomprensibile...

Insomma Baudo è stato l'unico nella storia ad interrompere Armstrong durante un esibizione...


Cose dell'altro mondo!
commenti (0)

Louis Armstrong ( Satchmo )

Il soprannome "Satchmo" viene da " "Satchelmouth" (bocca a sacco)
Era riferito scherzosamente alla sua grande bocca... e alle guancie che si trasformavano in un "sacco" quando suonava la tromba...

Gli amici lo chiamavano anche "Pops" ed era anche il modo con cui anch'egli chiamava a sua volta gli amici.

commenti (0)