Home » I Grandi Pianisti

I Grandi Pianisti

Introduzione

Vista la mia grande passione pianistica ho pensato di dedicare una pagina ai grandi che hanno fatto la storia di questo strumento meraviglioso...
Quì potrete trovare brevi biografie, considerazioni, foto, e mp3, relativi ai pianisti che hanno cambiato, nel corso degli anni, il modo di suonare il piano nella musica Jazz.

commenti (0)

Bud Powell

Bud Powell - Germano Antonini Home Page
Bud Powell (New York, 27 settembre 1924 -  New York, 1° agosto 1966)
 
Il più importante pianista dell’era bebop, soprannominato la mano destra di Charlie Parker, perchè riportava sul piano quello che “Bird” faceva con il sax.
Gli scarni accordi, e le ritmiche sincopate della mano sinistra, si univano  alla fluidità ed alla linearità  delle melodie eseguite con la destra.
Fece parte del famoso quintetto di Gillespie nel 45, incise con Parker nel 47, e relizzò una serie di album in trio dal 49 al 56, senz’altro il periodo più creativo.
Partecipò al celebre concerto alla Massey Hall nel 53 con Parker, Gillespie, Mingus e Roach.
La sua instabilità mentale, ed il carattere introverso  ne condizionarono molto la carriera e la vita.
Si trasferì a Parigi nel 59 e si esibì nella città ma in modo molto discontinuo. Fino al 64 quando ritornò negli USA senza aver trovato il successo (che meritava)…
Al suo travagliato periodo parigino fu ispirato il film “Round Midnight” del 1986.
 
 
 
Powell ha influenzato in modo determinante il modo di suonare il piano Jazz, tanto che ancora oggi è fonte di ispirazione per tutto il pianismo moderno.
Le sue composizioni sono diventate uno standard, e chiunque si cimentasse nella realizzazione di  un trio pianistico, non può non mettere in repertorio   brani come, “bouncing with Bud” “Hallucination” “Cleopatra’s dream” e  molti altri.
 
Lo vediamo qui ritratto in pausa “sigaretta”…
 
commenti (0)